Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

Rimani informato sugli aggiornamenti di SOS-OFFICE. Inserisci il tuo indirizzo e-mail: Informativa sulla privacy

Excel

  • Su suggerimento di Rubik72/Enzo, oggi vorrei mostrarvi come simulare il comportamento della funzione CERCA.VERT(), quando il valore da cercare non si trova nella prima colonna a sinistra di un intervallo, ma in una altra posizione.

  • Prendendo spunto dalla richiesta di un utente, oggi vogliamo dedicare un post alla gestione dei grafici nel VBA di Excel.

  • Molti dei nostri lettori si saranno accorti che Excel non dispone di una funzionalità semplice per estrarre i dati univoci da un intervallo disposto su più colonne. Per risolvere questo problema si può ricorrere a VBA.

  • Oggi ripropongo un argomento un po’ più avanzato di VBA:come interrompere la rilevazione degli eventi.

    Voglio eseguire una operazione sull’evento Change di un foglio di lavoro. Se l’operazione che compio cambia in qualche modo il foglio, di fatto scateno nuovamente l’evento Change del foglio e quindi creo un ciclo infinito che genera un errore.

  • Qualche volta, lavorando con VBA, è utile poter utilizzare, anche nel codice, le funzioni del foglio di lavoro.

  • Nel post di oggi voglio approfondire un argomento che suscita sempre una certa discussione nel miei corsi. Infatti, quando in Excel si sceglie di applicare una convalida dei dati, se ci sono dati che violano la regola impostata già presenti nell’intervallo a cui si applica la convalida dei dati, questi non sono evidenziati in modo automatico.
    Occorre scegliere Dati > Convalida dati > Cerchia dati non validi per evidenziare con cerchi rossi i dati non validi già presenti sul foglio di lavoro nel momento di definizione delle regole di convalida.
    Purtroppo questi cerchi rossi non si possono stampare. Per poterli stampare occorre simularli con dei cerchi tracciati con una forma. Questa soluzione è proposta da Microsoftstessa.

  • Oggi voglio proporvi una piccola, ma utile funzione di Excel: la possibilità di affiancare, per il confronto, due fogli dello stesso file Excel. 

  • Oggi vi presento una piacevole scoperta che ho fatto sbirciano per bene in Excel 2013. Chi dispone di una versione di Excel 2013 incluso in un pacchetto Office Professional Plus o in alcuni pacchetti Office 365 (quelli professional) dispone di una funzionalità estremamente utile che permette il confronto fra due cartelle di lavoro: si tratta di Compare Files.

  • Oggi voglio dedicare un post ai commenti di Excel. In un corso, ieri, mi è stato chiesto come fare ad eliminare tutti i commenti inseriti in un foglio in una volta sola. Ecco la risposta.

  • Anche il post di oggi è dedicato ad un piccolo, ma seccante problema in Excel: quando si usa un filtro dati o slicer. Se il filtro contiene dei valori che poi vengono eliminati, anche dopo l'aggiornamento della tabella pivot il filtro continua a mostrarli, sbiaditi, anche se non sono più utilizzabili.

  • Nel post della settimana scorsa abbiamo visto come personalizzare un grafico evidenziando i valori positivi e i valori negativi.

    In questa situazione, però, l'asse X risulta poco evidente. Oggi vogliamo mostrare come evidenziarlo

  • Oggi vi voglio mostrare come evitare che il grafico si nasconda, se filtrate le righe del foglio su cui si trova il grafico.

  • Nel post di oggi voglio mostrarvi come mostrare una data come tale quando è concatenata a del testo.

    Immaginate di avere in una cella la formula

    ="Situazione aggiornata a :" & OGGI()

  • Ci sono casi in cui potrebbe essere utile fare in modo che il titolo di un grafico cambi in modo dinamico in base al contenuto di una cella.

  • Quando si creano dei file Excel che contengono molto codice VBA, si corre il rischio che, se l’utente non attiva le macro, questi file risultino praticamente inutilizzabili.
    Purtroppo, dato che l’utente ha scelto di non utilizzare il codice non è possibile evitare che il file venga usato via codice. Se deve ricorrere ad un piccolo trucco.

  • Se scriviamo la data corrente in una cella con la funzione =OGGI() questa si aggiornerà ogni giorno, ma, se abbiamo bisogno che la data rimanga fissa e non si aggiorni nei giorni successivi all'immissione, possiamo fare clic nella cella in cui la vogliamo inserire, poi possiamo premere contemporaneamente CTRL + MAIUSC + ;

  • Alle volte mi capita di vedere file Excel con tantissimi SE nidificati... se si tratta di gestire diverse condizioni sullo stesso dato, allora Excel 2016 ha una soluzione più agevole grazie alla funzione PIÙ.SE (IFS, in inglese)

  • Le funzioni =RICERCA()/SEARCH() e =TROVA()/FIND() in Excel possono sembrare simili: entrambe, infatti, cercano un testo in una stringa a partire dalla posizione indicata come terzo argomento e restituiscono un numero che rappresenta la posizione inizilae  del testo cercato nella stringa, se il testo si trova. In caso di mancata corrispondenza, restituiscono #VALORE!.

  • Uno dei limiti dei criteri di convalida di Excel è che se ne può applicare uno solo per volta e applicando un nuovo criterio di convalida in un intervallo in cui ne è già stato definito un'altro, il primo viene rimosso. In realtà, ricorrendo alle formule, si può superare questo limite. In questo post vedremo come fare.

  • Nell’ultimo video che ho postato ho parlato di tabelle. Ne avevo già parlato in un altro video e devo dire che io le uso moltissimo e le trovo davvero comode.

    Hanno solo un piccolo, ma noioso difetto: se si trascina in orizzontale una formula che usa una colonna di tabella, questa non è un riferimento assoluto, ma si aggiorna con il trascinamento.

Joomla templates by a4joomla